Nuove ricette

Un ristorante a tema Beyoncé e Jay-Z appena aperto in Australia

Un ristorante a tema Beyoncé e Jay-Z appena aperto in Australia

Il ristorante si trova nell'ex ristorante Swine & Co

Il ristorante, il bar e il night club si trovano al numero 16 di O'Connell Street a Sydney.

A volte indicato come "il re e la regina", Jay-Z e Beyoncé hanno preso d'assalto l'industria musicale. La coppia di potere, conosciuta anche come "The Carters", ha anche ispirato la scena del cibo giù sotto con la recente apertura di The Carter a Sydney, Australia.

"Il Carter è stato ispirato dalla grande architettura, dal cibo e dall'intrattenimento controverso di New York", ha detto Chady Khouzame, responsabile del locale di The Carter. La musica. "Jay-Z e Beyoncé sono sempre stati al centro di controversie, che è ciò che ha ispirato i nostri messaggi nascosti nelle opere d'arte che circondano il bar e nei murales sul muro nel seminterrato".

Anche il Carter ha di ispirazione hip-hop voci di menu tra cui The Carter Chicken Wings (che viene fornito con la firma di Beyoncé salsa piccante), Nas Sticky Lamb Ribs, Kanye BBQ Corn Cob e The Snoop, un hot dog lungo un piede. Per quanto riguarda le bevande, gli avventori possono sorseggiare un cocktail Kimye e il Obama Fuori.

Per leggere gli appuntamenti preferiti di Jay-Z e Beyoncé, clicca qui.


Il ristorante Ates aprirà nell'ex sito di Vulcano a Blackheath

Un nuovo equipaggio si è trasferito nell'ex sito di Vulcano nelle Blue Mountains. Foto: in dotazione

È probabilmente lo spazio ristorante più famoso delle Blue Mountains, e questa settimana il sito di Vulcano a Blackheath risorgerà dalle ceneri con un ex capo chef del Rockpool Bar & Grill a controllare il suo famoso forno.

Il proprietario del sito, il leggendario chef Phillip Searle, afferma che il ristorante si è unito alla coda delle vittime nel 2020: "L'ultimo operatore [Fumo] è scaduto con l'aggravarsi della crisi COVID verso giugno.

"Il consenso sembra essere che - in una qualsiasi delle sue incarnazioni - è tristemente mancato, parte di una tradizione a Blackheath di ristoranti con tanto di cappello da raggiungere", afferma Searle, che ha messo Vulcan's sulla mappa culinaria e pioniere del ristorante con fuoco a legna cucinare in questo paese a metà degli anni '90.

Ates, la parola turca ottomana per fuoco, è un cenno al vecchio soprannome di Vulcano. E i proprietari del ristorante hanno il pedigree per seguirne le orme: Terry Tan (Vesta, Victor Cafe) e lo chef Will Cowan-Lunn, diplomato alla cucina di Tetsuya, che ha anche guidato la nave al Rockpool Bar & Grill di Melbourne.

"Ho avuto la fortuna di lavorare con alcuni grandi chef, tra cui Phil Wood, Dan Hong e Dan Pepperell", afferma Cowan-Lunn.

Cowan-Lunn ammette di avere grandi scarpe da riempire. Con la benedizione di Searle, lo chef offrirà "qualche omaggio" ai classici vulcaniani. La salsiccia di anatroccolo di Searle con barbabietola sottaceto è stata reinventata con anatra maremmana arrosto e lo chef sta giocando con il gelato a scacchiera di Searle.

Cowan-Lunn decostruirà e riavvierà il dessert di gelato all'anice stellato e granita di ananas. "È un lavoro in corso in questa fase, vorremmo inserirlo nel menu lungo la pista", dice.

Ma per la maggior parte i proprietari di Ates si concentreranno su nuove creazioni, che includono polpo con capperi e aceto di cabernet-sauvignon e un piatto di tonno pinna gialla con peperoncino fermentato e cetriolo sottaceto.

Con un focus sui piatti mediterranei condivisi da un forno alimentato con corteccia di ferro, Ates spera di fare la propria storia nelle Blue Mountains.


Il ristorante Ates aprirà nell'ex sito di Vulcano a Blackheath

Un nuovo equipaggio si è trasferito nell'ex sito di Vulcano nelle Blue Mountains. Foto: in dotazione

È probabilmente lo spazio ristorante più famoso delle Blue Mountains, e questa settimana il sito di Vulcano a Blackheath risorgerà dalle ceneri con un ex capo chef del Rockpool Bar & Grill a controllare il suo famoso forno.

Il proprietario del sito, il leggendario chef Phillip Searle, afferma che il ristorante si è unito alla coda delle vittime nel 2020: "L'ultimo operatore [Fumo] è scaduto con l'aggravarsi della crisi COVID verso giugno.

"Il consenso sembra essere che - in una qualsiasi delle sue incarnazioni - è tristemente mancato, parte di una tradizione a Blackheath di ristoranti con tanto di cappello da raggiungere", afferma Searle, che ha messo Vulcan's sulla mappa culinaria e pioniere del ristorante con fuoco a legna cucinare in questo paese a metà degli anni '90.

Ates, la parola turca ottomana per fuoco, è un cenno al vecchio soprannome di Vulcano. E i proprietari del ristorante hanno il pedigree per seguirne le orme: Terry Tan (Vesta, Victor Cafe) e lo chef Will Cowan-Lunn, diplomato alla cucina di Tetsuya, che ha anche guidato la nave al Rockpool Bar & Grill di Melbourne.

"Ho avuto la fortuna di lavorare con alcuni grandi chef, tra cui Phil Wood, Dan Hong e Dan Pepperell", afferma Cowan-Lunn.

Cowan-Lunn ammette di avere grandi scarpe da riempire. Con la benedizione di Searle, lo chef offrirà "qualche omaggio" ai classici vulcaniani. La salsiccia di anatroccolo di Searle con barbabietola sottaceto è stata reinventata con anatra maremmana arrosto e lo chef sta giocando con il gelato a scacchiera di Searle.

Cowan-Lunn decostruirà e riavvierà il dessert di gelato all'anice stellato e granita di ananas. "È un lavoro in corso in questa fase, vorremmo inserirlo nel menu lungo la pista", dice.

Ma per la maggior parte i proprietari di Ates si concentreranno su nuove creazioni, che includono polpo con capperi e aceto di cabernet-sauvignon e un piatto di tonno pinna gialla con peperoncino fermentato e cetriolo sottaceto.

Con un focus sui piatti mediterranei condivisi da un forno alimentato con corteccia di ferro, Ates spera di fare la propria storia nelle Blue Mountains.


Il ristorante Ates aprirà nell'ex sito di Vulcano a Blackheath

Un nuovo equipaggio si è trasferito nell'ex sito di Vulcano nelle Blue Mountains. Foto: in dotazione

È probabilmente lo spazio ristorante più famoso delle Blue Mountains, e questa settimana il sito di Vulcano a Blackheath risorgerà dalle ceneri con un ex capo chef del Rockpool Bar & Grill a controllare il suo famoso forno.

Il proprietario del sito, il leggendario chef Phillip Searle, afferma che il ristorante si è unito alla coda delle vittime nel 2020: "L'ultimo operatore [Fumo] è scaduto con l'aggravarsi della crisi COVID verso giugno.

"Il consenso sembra essere che - in una qualsiasi delle sue incarnazioni - è tristemente mancato, parte di una tradizione a Blackheath di ristoranti con tanto di cappello da raggiungere", afferma Searle, che ha messo Vulcan's sulla mappa culinaria e pioniere del ristorante con fuoco a legna cucinare in questo paese a metà degli anni '90.

Ates, la parola turca ottomana per fuoco, è un cenno al vecchio soprannome di Vulcano. E i proprietari del ristorante hanno il pedigree per seguirne le orme: Terry Tan (Vesta, Victor Cafe) e lo chef Will Cowan-Lunn, diplomato alla cucina di Tetsuya, che ha anche guidato la nave al Rockpool Bar & Grill di Melbourne.

"Ho avuto la fortuna di lavorare con alcuni grandi chef, tra cui Phil Wood, Dan Hong e Dan Pepperell", afferma Cowan-Lunn.

Cowan-Lunn ammette di avere grandi scarpe da riempire. Con la benedizione di Searle, lo chef offrirà "qualche omaggio" ai classici vulcaniani. La salsiccia di anatroccolo di Searle con barbabietola sottaceto è stata reinventata con anatra maremmana arrosto e lo chef sta giocando con il gelato a scacchiera di Searle.

Cowan-Lunn decostruirà e riavvierà il dessert di gelato all'anice stellato e granita di ananas. "È un lavoro in corso in questa fase, vorremmo inserirlo nel menu lungo la pista", dice.

Ma per la maggior parte i proprietari di Ates si concentreranno su nuove creazioni, che includono polpo con capperi e aceto di cabernet-sauvignon e un piatto di tonno pinna gialla con peperoncino fermentato e cetriolo sottaceto.

Con un focus sui piatti mediterranei condivisi da un forno alimentato con corteccia di ferro, Ates spera di fare la propria storia nelle Blue Mountains.


Il ristorante Ates aprirà nell'ex sito di Vulcano a Blackheath

Un nuovo equipaggio si è trasferito nell'ex sito di Vulcano nelle Blue Mountains. Foto: in dotazione

È probabilmente lo spazio ristorante più famoso delle Blue Mountains, e questa settimana il sito di Vulcano a Blackheath risorgerà dalle ceneri con un ex capo chef del Rockpool Bar & Grill a controllare il suo famoso forno.

Il proprietario del sito, il leggendario chef Phillip Searle, afferma che il ristorante si è unito alla coda delle vittime nel 2020: "L'ultimo operatore [Fumo] è scaduto con l'aggravarsi della crisi COVID verso giugno.

"Il consenso sembra essere che - in una qualsiasi delle sue incarnazioni - è tristemente mancato, parte di una tradizione a Blackheath di ristoranti con tanto di cappello da raggiungere", afferma Searle, che ha messo Vulcan's sulla mappa culinaria e pioniere del ristorante con fuoco a legna cucinare in questo paese a metà degli anni '90.

Ates, la parola turca ottomana per fuoco, è un cenno al vecchio soprannome di Vulcano. E i proprietari del ristorante hanno il pedigree per seguirne le orme: Terry Tan (Vesta, Victor Cafe) e lo chef Will Cowan-Lunn, diplomato alla cucina di Tetsuya, che ha anche guidato la nave al Rockpool Bar & Grill di Melbourne.

"Ho avuto la fortuna di lavorare con alcuni grandi chef, tra cui Phil Wood, Dan Hong e Dan Pepperell", afferma Cowan-Lunn.

Cowan-Lunn ammette di avere grandi scarpe da riempire. Con la benedizione di Searle, lo chef offrirà "qualche omaggio" ai classici vulcaniani. La salsiccia di anatroccolo di Searle con barbabietola sottaceto è stata reinventata con anatra maremmana arrosto e lo chef sta giocando con il gelato a scacchiera di Searle.

Cowan-Lunn decostruirà e riavvierà il dessert di gelato all'anice stellato e granita di ananas. "È un lavoro in corso in questa fase, vorremmo inserirlo nel menu lungo la pista", dice.

Ma per la maggior parte i proprietari di Ates si concentreranno su nuove creazioni, che includono polpo con capperi e aceto di cabernet-sauvignon e un piatto di tonno pinna gialla con peperoncino fermentato e cetriolo sottaceto.

Con un focus sui piatti mediterranei condivisi da un forno alimentato con corteccia di ferro, Ates spera di fare la propria storia nelle Blue Mountains.


Il ristorante Ates aprirà nell'ex sito di Vulcano a Blackheath

Un nuovo equipaggio si è trasferito nell'ex sito di Vulcano nelle Blue Mountains. Foto: in dotazione

È probabilmente lo spazio ristorante più famoso delle Blue Mountains, e questa settimana il sito di Vulcano a Blackheath risorgerà dalle ceneri con un ex capo chef del Rockpool Bar & Grill a controllare il suo famoso forno.

Il proprietario del sito, il leggendario chef Phillip Searle, afferma che il ristorante si è unito alla coda delle vittime nel 2020: "L'ultimo operatore [Fumo] è scaduto con l'aggravarsi della crisi COVID verso giugno.

"Il consenso sembra essere che - in una qualsiasi delle sue incarnazioni - è tristemente mancato, parte di una tradizione a Blackheath di ristoranti con tanto di cappello da raggiungere", afferma Searle, che ha messo Vulcan's sulla mappa culinaria e pioniere del ristorante con fuoco a legna cucinare in questo paese a metà degli anni '90.

Ates, la parola turca ottomana per fuoco, è un cenno al vecchio soprannome di Vulcano. E i proprietari del ristorante hanno il pedigree per seguirne le orme: Terry Tan (Vesta, Victor Cafe) e lo chef Will Cowan-Lunn, diplomato alla cucina di Tetsuya, che ha anche guidato la nave al Rockpool Bar & Grill di Melbourne.

"Ho avuto la fortuna di lavorare con alcuni grandi chef, tra cui Phil Wood, Dan Hong e Dan Pepperell", afferma Cowan-Lunn.

Cowan-Lunn ammette di avere grandi scarpe da riempire. Con la benedizione di Searle, lo chef offrirà "qualche omaggio" ai classici vulcaniani. La salsiccia di anatroccolo di Searle con barbabietola sottaceto è stata reinventata con anatra maremmana arrosto e lo chef sta giocando con il gelato a scacchiera di Searle.

Cowan-Lunn decostruirà e riavvierà il dessert di gelato all'anice stellato e granita di ananas. "È un lavoro in corso in questa fase, vorremmo inserirlo nel menu lungo la pista", dice.

Ma per la maggior parte i proprietari di Ates si concentreranno su nuove creazioni, che includono polpo con capperi e aceto di cabernet-sauvignon e un piatto di tonno pinna gialla con peperoncino fermentato e cetriolo sottaceto.

Con un focus sui piatti mediterranei condivisi da un forno alimentato con corteccia di ferro, Ates spera di fare la propria storia nelle Blue Mountains.


Il ristorante Ates aprirà nell'ex sito di Vulcano a Blackheath

Un nuovo equipaggio si è trasferito nell'ex sito di Vulcano nelle Blue Mountains. Foto: in dotazione

È probabilmente lo spazio ristorante più famoso delle Blue Mountains, e questa settimana il sito di Vulcano a Blackheath risorgerà dalle ceneri con un ex capo chef del Rockpool Bar & Grill a controllare il suo famoso forno.

Il proprietario del sito, il leggendario chef Phillip Searle, afferma che il ristorante si è unito alla coda delle vittime nel 2020: "L'ultimo operatore [Fumo] è scaduto con l'aggravarsi della crisi COVID verso giugno.

"Il consenso sembra essere che - in una qualsiasi delle sue incarnazioni - è tristemente mancato, parte di una tradizione a Blackheath di ristoranti con tanto di cappello da raggiungere", afferma Searle, che ha messo Vulcan's sulla mappa culinaria e pioniere del ristorante con fuoco a legna cucinare in questo paese a metà degli anni '90.

Ates, la parola turca ottomana per fuoco, è un cenno al vecchio soprannome di Vulcano. E i proprietari del ristorante hanno il pedigree per seguirne le orme: Terry Tan (Vesta, Victor Cafe) e lo chef Will Cowan-Lunn, diplomato alla cucina di Tetsuya, che ha anche guidato la nave al Rockpool Bar & Grill di Melbourne.

"Ho avuto la fortuna di lavorare con alcuni grandi chef, tra cui Phil Wood, Dan Hong e Dan Pepperell", afferma Cowan-Lunn.

Cowan-Lunn ammette di avere grandi scarpe da riempire. Con la benedizione di Searle, lo chef offrirà "qualche omaggio" ai classici vulcaniani. La salsiccia di anatroccolo di Searle con barbabietola sottaceto è stata reinventata con anatra maremmana arrosto e lo chef sta giocando con il gelato a scacchiera di Searle.

Cowan-Lunn decostruirà e riavvierà il dessert di gelato all'anice stellato e granita di ananas. "È un lavoro in corso in questa fase, vorremmo inserirlo nel menu lungo la pista", dice.

Ma per la maggior parte i proprietari di Ates si concentreranno su nuove creazioni, che includono polpo con capperi e aceto di cabernet-sauvignon e un piatto di tonno pinna gialla con peperoncino fermentato e cetriolo sottaceto.

Con un focus sui piatti mediterranei condivisi da un forno alimentato con corteccia di ferro, Ates spera di fare la propria storia nelle Blue Mountains.


Il ristorante Ates aprirà nell'ex sito di Vulcano a Blackheath

Un nuovo equipaggio si è trasferito nell'ex sito di Vulcano nelle Blue Mountains. Foto: in dotazione

È probabilmente lo spazio ristorante più famoso delle Blue Mountains, e questa settimana il sito di Vulcano a Blackheath risorgerà dalle ceneri con un ex capo chef del Rockpool Bar & Grill a controllare il suo famoso forno.

Il proprietario del sito, il leggendario chef Phillip Searle, afferma che il ristorante si è unito alla coda delle vittime nel 2020: "L'ultimo operatore [Fumo] è scaduto con l'aggravarsi della crisi COVID verso giugno.

"Il consenso sembra essere che - in una qualsiasi delle sue incarnazioni - è tristemente mancato, parte di una tradizione a Blackheath di ristoranti con tanto di cappello da raggiungere", afferma Searle, che ha messo Vulcan's sulla mappa culinaria e pioniere del ristorante con fuoco a legna cucinare in questo paese a metà degli anni '90.

Ates, la parola turca ottomana per fuoco, è un cenno al vecchio soprannome di Vulcano. E i proprietari del ristorante hanno il pedigree per seguirne le orme: Terry Tan (Vesta, Victor Cafe) e lo chef Will Cowan-Lunn, diplomato alla cucina di Tetsuya, che ha anche guidato la nave al Rockpool Bar & Grill di Melbourne.

"Ho avuto la fortuna di lavorare con alcuni grandi chef, tra cui Phil Wood, Dan Hong e Dan Pepperell", afferma Cowan-Lunn.

Cowan-Lunn ammette di avere grandi scarpe da riempire. Con la benedizione di Searle, lo chef offrirà "qualche omaggio" ai classici vulcaniani. La salsiccia di anatroccolo di Searle con barbabietola sottaceto è stata reinventata con anatra maremmana arrosto e lo chef sta giocando con il gelato a scacchiera di Searle.

Cowan-Lunn decostruirà e riavvierà il dessert di gelato all'anice stellato e granita di ananas. "È un lavoro in corso in questa fase, vorremmo inserirlo nel menu lungo la pista", dice.

Ma per la maggior parte i proprietari di Ates si concentreranno su nuove creazioni, che includono polpo con capperi e aceto di cabernet-sauvignon e un piatto di tonno pinna gialla con peperoncino fermentato e cetriolo sottaceto.

Con un focus sui piatti mediterranei condivisi da un forno alimentato con corteccia di ferro, Ates spera di fare la propria storia nelle Blue Mountains.


Il ristorante Ates aprirà nell'ex sito di Vulcano a Blackheath

Un nuovo equipaggio si è trasferito nell'ex sito di Vulcano nelle Blue Mountains. Foto: fornito

È probabilmente lo spazio ristorante più famoso delle Blue Mountains, e questa settimana il sito di Vulcano a Blackheath risorgerà dalle ceneri con un ex capo chef del Rockpool Bar & Grill a controllare il suo famoso forno.

Il proprietario del sito, il leggendario chef Phillip Searle, afferma che il ristorante si è unito alla coda delle vittime nel 2020: "L'ultimo operatore [Fumo] è scaduto con l'aggravarsi della crisi COVID verso giugno.

"Il consenso sembra essere che - in una qualsiasi delle sue incarnazioni - è tristemente mancato, parte di una tradizione a Blackheath di ristoranti con tanto di cappello da raggiungere", afferma Searle, che ha messo Vulcan's sulla mappa culinaria e pioniere del ristorante con fuoco a legna cucinare in questo paese a metà degli anni '90.

Ates, la parola turca ottomana per fuoco, è un cenno al vecchio soprannome di Vulcano. E i proprietari del ristorante hanno il pedigree per seguirne le orme: Terry Tan (Vesta, Victor Cafe) e lo chef Will Cowan-Lunn, diplomato alla cucina di Tetsuya, che ha anche guidato la nave al Rockpool Bar & Grill di Melbourne.

"Ho avuto la fortuna di lavorare con alcuni grandi chef, tra cui Phil Wood, Dan Hong e Dan Pepperell", afferma Cowan-Lunn.

Cowan-Lunn ammette di avere grandi scarpe da riempire. Con la benedizione di Searle, lo chef offrirà "qualche omaggio" ai classici vulcaniani. La salsiccia di anatroccolo di Searle con barbabietola sottaceto è stata reinventata con anatra maremmana arrosto e lo chef sta giocando con il gelato a scacchiera di Searle.

Cowan-Lunn decostruirà e riavvierà il dessert di gelato all'anice stellato e granita di ananas. "È un lavoro in corso in questa fase, vorremmo inserirlo nel menu lungo la pista", dice.

Ma per la maggior parte i proprietari di Ates si concentreranno su nuove creazioni, che includono polpo con capperi e aceto di cabernet-sauvignon e un piatto di tonno pinna gialla con peperoncino fermentato e cetriolo sottaceto.

Con un focus sui piatti mediterranei condivisi da un forno alimentato con corteccia di ferro, Ates spera di fare la propria storia nelle Blue Mountains.


Il ristorante Ates aprirà nell'ex sito di Vulcano a Blackheath

Un nuovo equipaggio si è trasferito nell'ex sito di Vulcano nelle Blue Mountains. Foto: in dotazione

È probabilmente lo spazio ristorante più famoso delle Blue Mountains, e questa settimana il sito di Vulcano a Blackheath risorgerà dalle ceneri con un ex capo chef del Rockpool Bar & Grill a controllare il suo famoso forno.

Il proprietario del sito, il leggendario chef Phillip Searle, afferma che il ristorante si è unito alla coda delle vittime nel 2020: "L'ultimo operatore [Fumo] è scaduto con l'aggravarsi della crisi COVID verso giugno.

"Il consenso sembra essere che - in una qualsiasi delle sue incarnazioni - è tristemente mancato, parte di una tradizione a Blackheath di ristoranti con tanto di cappello da raggiungere", afferma Searle, che ha messo Vulcan's sulla mappa culinaria e pioniere del ristorante con fuoco a legna cucinare in questo paese a metà degli anni '90.

Ates, la parola turca ottomana per fuoco, è un cenno al vecchio soprannome di Vulcano. E i proprietari del ristorante hanno il pedigree per seguirne le orme: Terry Tan (Vesta, Victor Cafe) e lo chef Will Cowan-Lunn, diplomato alla cucina di Tetsuya, che ha anche guidato la nave al Rockpool Bar & Grill di Melbourne.

"Ho avuto la fortuna di lavorare con alcuni grandi chef, tra cui Phil Wood, Dan Hong e Dan Pepperell", afferma Cowan-Lunn.

Cowan-Lunn ammette di avere grandi scarpe da riempire. Con la benedizione di Searle, lo chef offrirà "qualche omaggio" ai classici vulcaniani. La salsiccia di anatroccolo di Searle con barbabietola sottaceto è stata reinventata con anatra maremmana arrosto e lo chef sta giocando con il gelato a scacchiera di Searle.

Cowan-Lunn decostruirà e riavvierà il dessert di gelato all'anice stellato e granita di ananas. "È un lavoro in corso in questa fase, vorremmo inserirlo nel menu lungo la pista", dice.

Ma per la maggior parte i proprietari di Ates si concentreranno su nuove creazioni, che includono polpo con capperi e aceto di cabernet-sauvignon e un piatto di tonno pinna gialla con peperoncino fermentato e cetriolo sottaceto.

Con un focus sui piatti mediterranei condivisi da un forno alimentato con corteccia di ferro, Ates spera di fare la propria storia nelle Blue Mountains.


Il ristorante Ates aprirà nell'ex sito di Vulcano a Blackheath

Un nuovo equipaggio si è trasferito nell'ex sito di Vulcano nelle Blue Mountains. Foto: in dotazione

È probabilmente lo spazio ristorante più famoso delle Blue Mountains, e questa settimana il sito di Vulcano a Blackheath risorgerà dalle ceneri con un ex capo chef del Rockpool Bar & Grill a controllare il suo famoso forno.

Il proprietario del sito, il leggendario chef Phillip Searle, afferma che il ristorante si è unito alla coda delle vittime nel 2020: "L'ultimo operatore [Fumo] è scaduto con l'aggravarsi della crisi COVID verso giugno.

"Il consenso sembra essere che - in una qualsiasi delle sue incarnazioni - è tristemente mancato, parte di una tradizione a Blackheath di ristoranti con tanto di cappello da raggiungere", afferma Searle, che ha messo Vulcan's sulla mappa culinaria e pioniere del ristorante con fuoco a legna cucinare in questo paese a metà degli anni '90.

Ates, la parola turca ottomana per fuoco, è un cenno al vecchio soprannome di Vulcano. E i proprietari del ristorante hanno il pedigree per seguirne le orme: Terry Tan (Vesta, Victor Cafe) e lo chef Will Cowan-Lunn, diplomato alla cucina di Tetsuya, che ha anche guidato la nave al Rockpool Bar & Grill di Melbourne.

"Ho avuto la fortuna di lavorare con alcuni grandi chef, tra cui Phil Wood, Dan Hong e Dan Pepperell", afferma Cowan-Lunn.

Cowan-Lunn ammette di avere grandi scarpe da riempire. Con la benedizione di Searle, lo chef offrirà "qualche omaggio" ai classici vulcaniani. La salsiccia di anatroccolo di Searle con barbabietola sottaceto è stata reinventata con anatra maremmana arrosto e lo chef sta giocando con il gelato a scacchiera di Searle.

Cowan-Lunn decostruirà e riavvierà il dessert di gelato all'anice stellato e granita di ananas. "È un lavoro in corso in questa fase, vorremmo inserirlo nel menu lungo la pista", dice.

Ma per la maggior parte i proprietari di Ates si concentreranno su nuove creazioni, che includono polpo con capperi e aceto di cabernet-sauvignon e un piatto di tonno pinna gialla con peperoncino fermentato e cetriolo sottaceto.

Con un focus sui piatti mediterranei condivisi da un forno alimentato con corteccia di ferro, Ates spera di fare la propria storia nelle Blue Mountains.


Guarda il video: Beyonce u0026 Jay-Z fans line up at. Place (Ottobre 2021).