Nuove ricette

Il cervello sa quando stai mangiando zucchero finto, secondo uno studio

Il cervello sa quando stai mangiando zucchero finto, secondo uno studio

Il centro di ricompensa del cervello non risponde ai dolcificanti artificiali allo stesso modo dello zucchero vero

Il cervello può dire la differenza tra zucchero vero e dolcificanti artificiali.

Per dirla semplicemente, quando mangi vero zucchero, un po' di dopamina viene rilasciata nel cervello, segnalando i recettori che ci fanno sentire come se avessimo ricevuto una ricompensa. È stato a lungo pensato che quando consumiamo dolcificanti artificiali il nostro cervello non li elabora come una ricompensa, ma ora uno studio ha confermato proprio questo, secondo L'Huffington Post.

Uno studio pubblicato su Il Giornale di Fisiologia mostra che i topi affamati a cui è stata data l'opzione dello zucchero rispetto al dolcificante artificiale - anche se il dolcificante artificiale era molto più dolce dello zucchero - hanno scelto lo zucchero vero, perché è quello che segnala la sensazione di "ricompensa".

Che cosa significa questo? Se ti affidi a dolcificanti artificiali per la tua dose di dolcezza, letteralmente non "azzecca" lo zucchero vero, portando a non sentirti soddisfatto, portando in seguito a un consumo eccessivo.

Quindi, anche se non è ancora intelligente ingurgitare normale Coca Cola a litri, se stai cercando la tua dose di zucchero, non c'è davvero niente come la cosa reale.


Sono anche un Ph.D in neuroscienze, autore, ex dietista e orgoglioso foodist. Summer Tomato ti insegna come stare in salute e perdere peso senza dieta. Perché la vita dovrebbe essere fantastica.

I 5 migliori articoli

I 5 migliori consigli per mangiare

Consulta l'Archivio:


La strana reazione che potresti avere dopo aver mangiato sostituti dello zucchero

Grazie agli scambi di zucchero come la stevia, puoi ottenere caramelle, barrette proteiche o gelato con meno calorie. È la magia che sta dietro a prelibatezze a basso contenuto calorico come Halo Top, che devo ammettere che sono in ritardo per provare.

Di solito evito qualsiasi versione leggera di gelato, semplicemente perché tendono a non avere un sapore eccezionale. Ma dopo aver visto ripetutamente i miei amici entusiasti di Halo Top su Instagram, ho preso una pinta di Peanut Butter Cup ed era deliziosa come tutti dicevano che fosse.

Ma poi è successo qualcosa di strano. Dopo due morsi, la bocca e la gola hanno cominciato a farmi male e ho iniziato a tossire. Ho pensato che mi sarebbe venuto giù qualcosa e ho continuato a mangiare. Ma pochi morsi dopo, la gola continuava a farmi male e continuavo a tossire subito dopo ogni boccone. Tuttavia, l'ho scritto come un colpo di fortuna e pochi giorni dopo, ho pensato di riprovare con un sapore diverso. Questa volta, ho optato per Mint Chip... e ho avuto la stessa reazione.

Alcune persone su Reddit si sono lamentate di sintomi simili, incluso un utente che ha detto: "Mangio Halo Top e ho notato che alcuni sapori mi fanno bruciare la parte posteriore della gola e devo tossire come un matto... . Ma solo per alcuni, è strano". Un altro è intervenuto: "Mi brucia la gola e ho attacchi di tosse dopo aver mangiato Halo Top". SELF ha contattato Halo Top per vedere se ne avevano sentito parlare, ma si sono rifiutati di commentare.

Altri si sono lamentati di reazioni simili dopo aver provato gomme e bevande zuccherate artificialmente, così come la stevia nel loro caffè. Apparentemente questa strana reazione potrebbe avere qualcosa a che fare con i sostituti dello zucchero in Halo Top e molte altre prelibatezze a basso contenuto calorico, molte delle quali usano sostituti dello zucchero (come la stevia) e l'eritritolo dell'alcol zuccherino. E a quanto pare questi ingredienti possono causare reazioni di sensibilità in alcune persone.

"L'eritritolo può produrre un gusto molto acuto e una sensazione simile a un mal di gola. Anche la Stevia può farlo", dice a SELF Lisa R. Young, Ph.D., R.D., professore a contratto di nutrizione alla NYU Steinhardt. Certo, non succede a tutti Il Dr. Young sottolinea che i dolcificanti possono causare sensazioni diverse in persone diverse. In effetti, gli alcoli di zucchero hanno in realtà maggiori probabilità di causare problemi digestivi come la diarrea, dice a SELF la dietista registrata con sede a New York, Jessica Cording, ma è possibile avere altre reazioni.

Non ci sono molte informazioni scientifiche là fuori sulle allergie ai dolcificanti artificiali, scrive Phil Lieberman, M.D., presso l'American Academy of Allergy Asthma & Immunology (AAAAI). Tuttavia, il dottor Lieberman ha segnalato uno studio che descriveva due casi di anafilassi (una reazione grave e pericolosa per la vita che può causare oppressione alla gola di una persona) nei neonati dopo che erano entrati in contatto con lo stevioside, un estratto della pianta di stevia.

Dato che mangio regolarmente latticini, arachidi e cacao senza problemi, questi ingredienti probabilmente non sono la fonte dei miei attacchi di tosse. Ma la stevia può causare reazioni allergiche nelle persone che sono anche allergiche al polline di ambrosia (che causa sintomi di allergia autunnale) perché il polline e il dolcificante hanno proteine ​​simili. Ciò causa quella che è nota come "reattività crociata", dice a SELF Purvi Parikh, M.D., un allergologo e immunologo con Allergy & Asthma Network. Poiché sono allergico all'ambrosia, il dottor Parikh mi dice che è un colpevole più probabile.

Tuttavia, il Dr. Parikh dice che c'è una differenza tra avere una vera reazione allergica ed essere semplicemente irritati da un cibo. Se si tratta di una vera allergia, c'è il potenziale per l'anafilassi, dice, "mentre gli irritanti hanno meno probabilità di causare tali danni".

A.J. Aumock, leader del marketing globale per il dolcificante a base di stevia Truvia, dice a SELF che l'azienda non ha sentito parlare di alcun consumatore che abbia avuto reazioni legate alle allergie all'ambrosia. "Mentre le allergie e le sensibilità alimentari sono uniche per tutti, le organizzazioni sanitarie e gli esperti hanno studiato e recensito l'estratto di foglie di stevia e concordano sul fatto che non è un problema per le persone con allergie alimentari", afferma. Il sito web dell'azienda riconosce che "le allergie non sono comuni, ma potrebbero verificarsi in individui sensibili".

Ancora una volta, questo sembra essere un problema strano che io e alcune altre persone abbiamo riscontrato, non un risultato tipico dopo aver mangiato qualche cucchiaio di gelato addolcito con sostituti dello zucchero. Ma se noti una reazione simile, vale la pena leggere l'elenco degli ingredienti e vedere se c'è un pasticcio con cibi simili. Anche i "sapori naturali" su un'etichetta potrebbero essere un campanello d'allarme se sei incline alla sensibilità alimentare, dal momento che potrebbe davvero comprendere qualsiasi cosa, Ruth Kava, Ph.D., ricercatrice senior di nutrizione presso l'American Council on Science and Health, dice a SELF.

Se scopri di avere questo problema dopo aver mangiato sostituti dello zucchero, il Dr. Parikh consiglia di visitare un allergologo certificato e di fare il test. Potrebbe risultare che sei davvero allergico, il che significa che sei a rischio di avere una reazione grave, spiega. Quindi è bello avere un dottore a portata di mano e ottenere veramente bravo a leggere le etichette

Potrebbe piacerti anche: Come preparare un fro-yo con 3 ingredienti con 10 grammi di proteine


I dolcificanti Keto sono troppo buoni per essere veri? Il lato oscuro di tutti i dolcificanti

Anche i dolcificanti keto-friendly che sono sani, sicuri, zero calorie e zero carboidrati possono rendere la perdita di peso e l'ottimizzazione della salute più una sfida. Studi su molti diversi tipi di dolcificanti ipocalorici e non hanno dimostrato che stimolano un aumento del desiderio di mangiare dolci, portando a un maggior consumo di calorie e aumento di peso.

In altre parole, tutti i dolcificanti mantengono il desiderio di cibi dolci e alcuni possono rendere irresistibili queste voglie. Di conseguenza, potresti non sentirti soddisfatto se non mangi più calorie. Questo rende perdere peso e migliorare la tua salute molto più difficile di quanto dovrebbe essere.

Come regola generale, è sempre meglio limitare il consumo di dolcificanti durante la dieta chetogenica, soprattutto all'inizio. All'inizio evitare i dolci può essere difficile, ma con il tempo quelle voglie svaniranno.

Se vuoi rendere i dolci keto-friendly una parte della tua dieta keto, ti suggeriamo di mangiarli solo occasionalmente (o assicurati che rientrino nelle tue calorie e carboidrati netti per la giornata). Per aiutarti a capire quali dolcificanti usare e cosa dovresti evitare, continua a leggere di seguito.


La maggior parte di noi dice che ci piacerebbe invecchiare con grazia. Ma il concetto sembra praticamente fuori dalle nostre mani o nelle mani di un chirurgo plastico. Diciamo che non prenderemo quelle misure drastiche, ma poi molti di noi finiscono per farlo. Come mai? Perché non abbiamo preso solo le misure semplici e naturali che avremmo potuto prendere ogni giorno mentre eravamo ancora giovani. Lo sapevi che solo UN TERZO di ciò che controlla la grazia con cui invecchieremo è determinato da? genetica? È scioccante, lo so. Forse di tuo padre capelli grigi che è spuntato all'età di 30 anni o di tua madre artrite dopotutto non deve essere un grosso punto di panico per te. Un terzo è genetica. Ciò significa che ci sono due terzi interi che sono completamente basati sulle tue scelte. Ecco alcuni dei modi più salutari per affrontare queste scelte:

La ricerca della felicità
Non dovrebbe finire con la carriera, il matrimonio e la famiglia. Perché purtroppo, con l'avanzare dell'età, queste cose potrebbero diventare meno presenti nella tua vita. Ma la felicità aumenta il sistema immune e riduce lo stress. Quando sei stressato, la tua frequenza cardiaca aumenta, il tuo digestione rallenta e il flusso sanguigno viene persino bloccato a determinati muscoli. Se soffri di stress cronico, queste condizioni potrebbero portare a veri e propri disturbi fisici comeobesità, diabete, ulcere e persino cancro.

Mantieniti attivo e coinvolto. La felicità è più facile da coltivare di quanto pensi. Credi che la vita abbia ancora esperienze piacevoli da offrirti. Anche se non vedi come puoi essere felice quando invecchi, sforzati di andare agli eventi, alle riunioni, a cena con gli amici. Di solito rimarrai piacevolmente sorpreso da ciò che trovi e dall'atteggiamento positivo e ottimismo sono legati alla longevità. Se non sei sicuro di cosa ti rende felice, impara. Prendi appunti nei momenti in cui ti senti particolarmente sollevato e in quelli in cui ti senti oppresso dall'ansia. Dove sei? Con chi sei? Cosa fai? Regola le tue attività quotidiane di conseguenza.

Non scappare dalle novità
Il cervello ama nuove esperienze e sensazioni. Ti sei mai davvero pentito? provare qualcosa di nuovo? Finché non ti ha fatto del male, quello che probabilmente hai sentito la maggior parte del tempo era una corsa. È bello sapere che hai il coraggio di metterti in ambienti sconosciuti e provare cose in cui non sei necessariamente abile. A volte devi armeggiare per avere un'esperienza nuova e piacevole. Ma quello che ricordi più che sbagliare è quanto sia stato emozionante provare qualcosa di nuovo.

Contrariamente a quanto credono molte persone, il tuo cervello ha la capacità di continuare a costruire connessioni neurali per tutta la vita. Quindi non aver paura di nuovi fenomeni che semplicemente non esistevano quando eri più giovane. Lanciati a capofitto nelle lezioni sui social media o prova una nuova tendenza gastronomica di cui tutti sono entusiasti. In questo modo coltiverai curiosità, creatività e una mente aperta, tratti aggiuntivi legati a longevità.

Sii la tua cheerleadeR
Siamo sempre più duri con noi stessi rispetto agli altri. Passeremo ore a cucinare un pasto sano per un amico durante il fine settimana, mentre durante la settimana ci occupiamo di fast food drive-thru. Diciamo ai nostri amici quanto sono belli e facciamo commenti autoironico su noi stessi.

Potrebbe essere più difficile che mai farlo ora che stai invecchiando, ma è anche più importante che mai amare te stesso. Dì a te stesso che sei favoloso. Renditi favoloso vestendoti, alzandoti in piedi e abbandonando quei pensieri e commenti autoironico. Fai le cose che ti rendono felice più spesso e ricorda a te stesso che è perché tu meritare a. Come mai? Perché il tuo corpo diventa stressato quando hai pensieri come "Non sono abbastanza bravo". E sappiamo già che lo stress fa male al corpo.

Diventa una farfalla sociale
La ricerca mostra che coloro che sono più socialmente connessi, ciò non significa solo andare ad attività ed eventi, ma in realtà coltivare amicizie da loro, vivono più a lungo. Questo è solo un altro modo per scongiuraredepressione.

Quando invecchiamo e non possiamo più fare le cose che facevamo prima, cominciamo a sentirci "inutili". Ma qualcosa che puoi sempre offrire è un paio di orecchie, qualche buon consiglio e, semmai, la capacità di far ridere qualcuno. Pensa a quanto significano per te gli amici che lo fanno per te? Intendi altrettanto per loro. Potresti non essere più un medico, un'attrice o un imprenditore. Ma attraverso tutti questi anni di lavoro, sei diventato anche l'individuo unico, divertente e saggio che sei. Questo è qualcosa che avrai sempre da offrire.

Esercizio
L'ho conservato fino all'ultimo punto per mantenere la tua attenzione. So che l'hai già sentito, ma non può far male sentirlo di nuovo. Fare esercizio regolarmente riduce le probabilità di sviluppare diabete, malattie cardiache, demenza, artrosi, depressione e obesità. Uno studio ha scoperto che le donne che camminano a passo svelto per sole 5 ore alla settimana hanno una probabilità del 76% in più di invecchiare con grazia e salute, con meno danni fisici e mentali. Naturalmente, se stai invecchiando, non puoi correre esattamente un'ora al giorno o arrampicarti come facevi una volta (se lo facevi del tutto). Considera gli allenamenti a basso impatto come camminare, allenamento di resistenza, tai chi e yoga.

Non puoi controllare ogni processo biologico che avviene nel tuo corpo con l'età, ma ciò che puoi sempre controllare è la tua prospettiva e le scelte di vita che fai. Si scopre che è più della metà della battaglia. Circa il 66%, per l'esattezza!

Leggi di più su Trova la bellezza e la felicità con l'avanzare dell'età
Un drink in meno, una ruga in meno? Forse
Vuoi evitare obesità, diabete, malattie cardiache e cancro? Diventa vegetariano
Sbloccare la Fontana della Giovinezza capovolgendosi?


La Paleo Diet è supportata dalla ricerca scientifica?

Le persone chiedono costantemente prove dell'efficacia del piano alimentare Primal. E sono contento che lo facciano. Il Progetto Primal ha senso a livello intuitivo e quelle storie di successo che vediamo ogni venerdì sono sicuramente persuasive, ma è anche importante vedere un supporto più ampio nella letteratura scientifica. Molte volte, le persone chiedono prove senza volerne davvero, presumono che siano tutte storie immaginarie. “Dove sono gli studi?” è diventata una replica piuttosto che una domanda legittima.

Bene, è ora di ritirarlo. Con 22 articoli sulla dieta paleo e il conteggio, la ricerca scientifica si sta rapidamente accumulando ed è abbastanza positiva. Nel Weekend Link Love di domenica scorsa, ho condiviso un elenco di (la maggior parte) degli studi sulla dieta paleo disponibili. Oggi ho pensato di riassumere alcuni di questi studi per te. Non ci si può aspettare che tutti abbiano accesso, leggano e siano in grado di interpretare tutte le ricerche pubblicate. Ma ci sono alcune cose davvero interessanti che penso potresti trarre vantaggio dal sapere (e dal passare alle parti interessate che lo chiedono). Ma assicurati di dare un'occhiata di persona. Non credermi sulla parola.

Senza ulteriori indugi, ecco alcune brevi discussioni su cinque dei miei studi “preferiti”. Questi sono quelli che mi saltano all'occhio.

Questo è uno dei primi studi conosciuti sulla dieta paleo, così presto che la dieta è stata definita un "ritorno allo stile di vita tradizionale" piuttosto che paleolitico. In esso, 10 aborigeni australiani diabetici, di mezza età e in sovrappeso sono stati istruiti a vivere come cacciatori-raccoglitori per sette settimane, mangiando solo ciò che erano in grado di raccogliere o cacciare nelle loro terre tradizionali. La loro base “city diet” — la dieta che li ha portati al diabete e al sovrappeso — consisteva in farina, zucchero, riso, bibite gassate, alcol, latte in polvere, carne grassa a buon mercato, patate, cipolle e vari prodotti freschi.

La loro nuova dieta sembrava molto diversa:

Manzo, canguro, coccodrillo, pesce, tartaruga, gamberi. Igname, miele, fichi. Il contenuto di grassi della dieta era compreso tra il 13% e il 40%. Il contenuto di proteine ​​variava dal 50% all'80% e il contenuto di carboidrati era compreso tra il 5% e il 33%. Complessivamente, il 64% della dieta proveniva da alimenti di origine animale e l'apporto calorico medio era di 1200 al giorno.

Dopo sette settimane, i soggetti avevano perso una media di 8 chilogrammi (17,6 libbre), il glucosio a digiuno era passato da diabetico a non diabetico, il glucosio postprandiale era migliorato, i livelli di insulina a digiuno erano crollati e i trigliceridi erano diminuiti.

Asporto: Una certa combinazione di aumento del dispendio energetico (sebbene l'autore dello studio abbia stimato che i livelli di attività fossero più alti del normale, ma non così drammaticamente), ridotto apporto calorico, eliminazione di alimenti industriali trasformati e consumo di cibi tradizionali sani hanno causato i massicci miglioramenti nei marcatori diabetici . Sospetto che la drastica riduzione dell'assunzione di cibo abbia giocato il ruolo più importante, ma cosa c'era nella dieta tradizionale che ha permesso una riduzione così senza sforzo delle calorie?

Le raccomandazioni per una dieta sana per il cuore sono pensate per essere il gold standard quando si tratta di ridurre il colesterolo degli adulti ipercolesterolemici. Il loro intero modello di business ruota attorno alla riduzione dei lipidi nel sangue attraverso la dieta (e forse alcuni farmaci da prescrizione), quindi potresti pensare che la dieta ufficiale dell'AHA supererebbe il presunto non provato, non testato e pericolosamente incentrato sulla carne e carente di cereali dieta quando si tratta di numeri di colesterolo.

In questo studio, i soggetti con colesterolo alto hanno trascorso quattro mesi con la dieta AHA autorizzata, seguiti da quattro mesi con una dieta paleo. La fase della dieta AHA ha enfatizzato molta frutta e verdura, poco o nessun sale, pesce due volte a settimana, tonnellate di cereali integrali, non più del 7% di calorie da grassi saturi e non più di 300 mg di colesterolo al giorno. Durante questa parte dello studio, i soggetti non sono riusciti a raggiungere nessuno dei cambiamenti desiderati dei lipidi nel sangue. Né HDL, trigliceridi, LDL, né colesterolo totale sono migliorati o peggiorati con la dieta AHA.

La fase paleo ha enfatizzato proteine ​​animali magre, frutta, verdura, uova e noci. Latticini, legumi e cereali erano tutti limitati. Durante questa parte della sperimentazione, i tradizionali marcatori di colesterolo sono migliorati su tutta la linea. LDL, TC e trigliceridi sono diminuiti, l'HDL è aumentato. Inoltre, durante la fase paleo, i pazienti hanno perso più peso e hanno mangiato meno calorie (senza essere istruiti a farlo).

Porta via: Una dieta di tipo paleo con uova illimitate, zero cereali, legumi e latticini e nessun limite calorico rigoroso non è solo sicura ma porta a migliori lipidi nel sangue, maggiore perdita di peso e maggiore riduzione delle calorie rispetto a una dieta salutare per il cuore ufficiale dell'AHA che limita le uova, il colesterolo alimentare, i grassi saturi e pone limiti rigorosi alle calorie totali.

La dieta mediterranea è tipicamente lodata per il suo effetto benefico sul cancro del colon-retto. È piuttosto povero di carne rossa (un popolare capro espiatorio nei circoli del cancro del colon-retto), ricco di olio extra vergine di oliva con potenti effetti antiossidanti, ricco di cereali integrali la cui fibra dovrebbe prevenire il cancro al colon e presenta ampie quantità di rosso vino i cui polifenoli esercitano effetti protettivi contro la cancerogenesi del colon. Le diete paleo, intanto, eliminano i cereali integrali e non pongono limiti alle carni rosse. E mentre di solito consentono sia il vino rosso che l'olio d'oliva, non enfatizzano nessuno dei due. Quindi, quando un team di ricercatori ha scoperto che un'elevata aderenza ai principi della dieta paleo era altrettanto protettiva contro il cancro del colon quanto l'adesione ai principi della dieta mediterranea, alcune persone sono rimaste sorprese.

Porta via: Supponendo che questa ricerca epidemiologica indichi una vera relazione causale tra dieta e rischio di cancro al colon, possiamo trarre alcune ipotesi provvisorie. Non hai bisogno di cereali integrali per avere un colon sano. Puoi mangiare carne e goderti un colon sano. Probabilmente hai ancora bisogno di grandi quantità di fibra prebiotica (e ci sono prove che i prebiotici sono importanti mediatori dell'effetto che la carne rossa nella dieta ha sul rischio di cancro al colon), ma non deve provenire da cereali e legumi frutta e verdura e tuberi sono perfettamente adeguati.

“A lungo termine” è relativo, e tutti vorremmo vedere studi randomizzati di 30 o 40 anni, ma i costi sono proibitivi. Uno studio dietetico randomizzato della durata di due anni è incredibilmente raro e merita tutta la nostra attenzione. Allora, cosa è successo in questo?

I soggetti sono stati divisi in due gruppi. Uno ha seguito la tua dieta paleo standard, l'altro ha seguito una dieta ad alto contenuto di carboidrati e a basso contenuto di grassi dei consigli nutrizionali nordici (abbastanza standard & #8220;mangiare integrali sani, evitare l'approccio di grasso saturo & #8221 occlusione delle arterie, anche se con quote di grassi più elevate rispetto alla maggior parte delle diete salutari per il cuore negli Stati Uniti) . Il gruppo che ha seguito il paleo ha perso più grasso corporeo, in particolare grasso addominale, a 6, 12 e 18 mesi. Hanno anche avuto cali più sostenuti dei trigliceridi dopo due anni e la loro pressione sanguigna è migliorata in misura maggiore.

La perdita di peso e i miglioramenti dei biomarcatori sono stati accompagnati da cambiamenti nella dieta tipici delle diete Primal/paleo: ridotta assunzione di carboidrati, maggiore assunzione di proteine, maggiore assunzione di grassi monoinsaturi, ridotta assunzione di omega-6, maggiore assunzione di omega-3.

Porta via: È sicuro. Di solito due anni sono sufficienti per far apparire alcune tendenze preoccupanti. Nessuno lo fece, però.

Le donne obese che hanno perso così tanto grasso corporeo a sei mesi, dodici mesi e diciotto mesi con la dieta paleo erano praticamente appiattite a 24 mesi, permettendo al gruppo della dieta nordica di raggiungerle. Ciò era probabilmente dovuto al fatto che non si attenevano alla dieta, come indicato dalla loro difficoltà a mantenere l'elevato apporto proteico normalmente associato al paleo in questi studi. Affinché qualsiasi dieta continui a funzionare, devi farlo davvero.

I partecipanti a questa dieta erano sovrappeso con grandi pance, intolleranza al glucosio o diabete completo e una diagnosi confermata di cardiopatia ischemica. In altre parole, erano le persone tipiche che hanno davvero bisogno di cambiare la loro dieta. Sono stati randomizzati a ricevere una dieta simile alla paleo o una dieta simile a quella mediterranea.

La dieta paleo era basata su carne, pesce, uova, noci, verdure, frutta e ortaggi a radice.

La dieta mediterranea era basata su cereali integrali, pesce, latticini a basso contenuto di grassi, frutta e verdura.

Entrambi i gruppi hanno riportato un'elevata sazietà dalle rispettive diete, ma il gruppo paleo ha consumato meno calorie giornaliere e pasti più piccoli per raggiungerlo. Mentre il gruppo mediterraneo aveva bisogno di oltre 1800 calorie al giorno per sentirsi sazio, il gruppo paleo ha mangiato un capello sotto le 1400 per raggiungere lo stesso livello di sazietà. E questo è senza mangiare più proteine ​​(ben noto per la sua potente induzione di sazietà). Caloria per caloria, il cibo paleo era semplicemente più saziante.

Porta via: C'è qualcosa nel mangiare piante e animali evitando cereali e altra spazzatura trasformata che migliora la sazietà, oltre alle proteine ​​​​aggiunte che normalmente accompagnano un modo di mangiare Primal a basso contenuto di carboidrati.

Quello era solo un piccolo campione delle prove disponibili. Dai un'occhiata al resto degli studi, se sei ancora interessato. Ma il punto: ormai è chiaro - e diventa sempre più chiaro di giorno in giorno - che questo modo di mangiare funziona davvero. Non che avessimo bisogno di questi risultati dello studio per dircelo.

Grazie per la lettura, a tutti. Quale degli studi elencati è il più significativo o rilevante per te? Mi sono perso dei grandi?

Preferisci ascoltare la lettura? Ottieni una registrazione audio di questo post sul blog e iscriviti al Primal Blueprint Podcast su iTunes per l'accesso istantaneo a tutti gli episodi passati, presenti e futuri qui.


Infatti, il dottor Colin Champ, oncologo, ha detto nel mio podcast che i ricercatori che vogliono indurre il cancro nei topi daranno loro da mangiare olio di mais.

Argh! L'American Heart Association e tutti i gruppi commerciali “health” raccomandano di mangiare olio di mais, olio di soia e olio di colza.

Non hanno ricevuto il promemoria?

  • Queste tre colture sono per lo più geneticamente modificate e non sono sicure.
  • Non sapevano che questi oli sono grassi omega-6 e causano infiammazione?. Le arterie infiammate portano a malattie cardiache.
  • Chi è sul libro paga che fa questi ridicoli consigli sul cibo? che mangiamo oli che vengono prodotti in una fabbrica utilizzando calore elevato ed esano per estrarre l'olio, rendendoli rancidi ancor prima che raggiungano gli scaffali dei negozi? E gli studi che collegano questi oli al cancro?

Notizie che puoi usare Settimana dal 4 al 10 maggio

“Come professionista dei disturbi alimentari, so che molti dei miei clienti che sono in trattamento per l'anoressia, la bulimia, la bulimaressia, il disturbo da alimentazione incontrollata o l'obesità sono sopraffatti da tutte le informazioni nelle notizie sulla nostra salute. Nella speranza di alleviare parte dello stress che questo può infliggere sia ai miei pazienti che ai lettori, ho evidenziato alcune delle notizie settimanali sulla salute che erano di particolare interesse per tutti noi del Norton Center for Eating Disorders and Obesity. Dal mio centro per il trattamento dei disturbi alimentari e dell'obesità a Cincinnati, ecco il tuo aggiornamento settimanale delle notizie per la settimana dal 4 al 10 maggio.

NEWS: Tyson Chickens, presto senza (quasi) antibiotici

Tyson, uno dei maggiori fornitori di prodotti a base di pollo a consumatori e ristoranti, ha annunciato che sta gradualmente eliminando l'uso di antibiotici umani. Entro il 2017, tutti i suoi uccelli saranno privi di antibiotici umani (ma non di altri antibiotici animali). PER SAPERNE DI PIÙ

NOTIZIE: Chipotle diventa 100% non OGM

A partire da questa settimana, Chipotle serve solo cibo non OGM in tutte le 1700 delle sue sedi. La catena di fast food messicana è stata un pioniere quando si tratta di approvvigionamento etico dei suoi ingredienti a base di carne e alcuni anni fa ha condotto una memorabile campagna Food with Integrity. All'inizio di quest'anno, Chipotle ha smesso di servire carne di maiale in alcune località dopo aver scoperto che uno dei suoi fornitori non era all'altezza degli standard. PER SAPERNE DI PIÙ

NOTIZIE: Imparare a rifiutare la chiamata allo zucchero

Ci sono alcuni problemi che possono rimanere una lotta anche nel recupero. Anche se sono stato pulito da droghe e alcol per quasi 17 anni, stare lontano dallo zucchero – o almeno cercare di consumarlo in quantità ragionevoli – è una sfida continua. L'abuso di zucchero, l'abuso e la dipendenza sono comuni, recenti ricerche suggeriscono che uno dei motivi per cui desideriamo lo zucchero è perché fornisce sollievo dallo stress. PER SAPERNE DI PIÙ

NOTIZIE: Non lasciare che la tua genetica o il tuo passato ti tengano in ostaggio

La genetica gioca un ruolo importante nello sviluppo degli stili alimentari nei bambini. Se hai la predisposizione genetica all'obesità, da bambino potresti aver avuto un appetito maggiore dei tuoi amici o familiari. Potresti anche esserti impegnato a mangiare quando non hai fame o aver avuto difficoltà a riconoscere quando eri sazio. Questi tratti genetici ti avrebbero reso più difficile, anche durante l'infanzia, mantenere un peso sano nonostante il tuo desiderio di farlo. La predisposizione genetica all'obesità è inoltre aggravata dalla facile disponibilità di alimenti di scarsa qualità che favoriscono l'obesità (cibi ricchi di calorie ma poveri di nutrienti) (Carnell 2008). L'interazione tra la genetica e le cause ambientali dell'obesità è un circolo vizioso. PER SAPERNE DI PIÙ

NOTIZIE: Il pane Panera prevede di eliminare un lungo elenco di ingredienti

Acesulfame K. Etossichina. Aroma di fumo artificiale.

Il primo, un dolcificante artificiale il secondo, un conservante e il terzo, un esaltatore di sapidità, sono solo alcuni degli ingredienti che Panera Bread vuole bandire dalle sue cucine entro la fine del 2016. SCOPRI DI PI

NOTIZIE: Il fruttosio può aumentare il desiderio di cibi ipercalorici

Il tipo di zucchero che mangi può influenzare le tue voglie di cibi ipercalorici, riferiscono i ricercatori. PER SAPERNE DI PIÙ

Iscriviti alla nostra newsletter QUI!


Ho provato a pagare tutto in contanti per un mese (e uff, ha fatto schifo)

Avevo deciso di passare l'intero mese pagando tutto in contanti e, come tanti esperimenti passati che ho provato, ho accettato perché sono un idiota presuntuoso e troppo sicuro di sé che era abbastanza sicuro di sapere già quale sarebbe stato il risultato . Pagherò con tutto in contanti e mi impedirà di spendere così tanto, perché potrò VEDERE fisicamente i soldi che vengono spesi, allo stesso modo in cui fare caramelle fatte in casa la scorsa stagione delle vacanze mi ha aperto gli occhi sul fatto che il caramello è letteralmente solo metà e metà unite a burro fuso e zucchero. (Hai voglia di cioccolatini? Prova a crearne uno tuo con queste ricette di cioccolato pulite, ma assolutamente deliziose.)

Il mio pensiero geniale è supportato da studi, ti farò sapere. La ricerca mostra che siamo molto più disposti a pagare per quella roba e quasi a pagare molto di più per quella roba quando sventoliamo una carta di credito invece di stringere un mucchio di contanti. Un altro studio mostra che l'acquisto di cibo in un negozio di alimentari con contanti anziché con carte di credito porta a meno scelte alimentari impulsive e malsane.

(Una volta che smetti di mangiare cibi falsi e inizi a mangiare il CIBO VERO in Mangia pulito, dimagrisci e ama ogni boccone, rimarrai stupito di quanto sia facile perdere peso!)

Ero molto entusiasta di fare questo esperimento e diventare senza sforzo una persona migliore.

Giorno 1: Realtà morsi.
Sono tornato a casa dalla Florida il primo giorno del mese in contanti. Arrivato all'aeroporto di Newark, ho aperto l'app Lyft sul mio telefono solo per rendermi conto che non posso pagare un Lyft in contanti. *Grumbles* Ho quindi pagato $60 in taxi e mancia, mentre una corsa a Lyft mi sarebbe costata circa $30.

Giorno 4: problemi con la metropolitana
Avevo (prima di accettare questo esperimento) brillantemente programmato un appuntamento dal dentista per me stesso alle 8:30 del mattino. (Guarda come un viaggio dal dentista può salvarti il ​​cuore.) Gli unici modi per raggiungere il mio dentista sono con i mezzi pubblici (un'ora e mezza di viaggio) o con Lyft o taxi (15 minuti). A malincuore ho preso un taxi e ho pagato $ 30 quando un Lyft è normalmente di circa $ 14. Scrivere questo articolo mi è costato 46 dollari.

Sulla strada di casa (quando non ho fretta) prendo il trasporto di massa e noto che, quando hai tempo da perdere, il trasporto di massa è davvero carino, perché è bello stare con altre persone. Ho preso i mezzi pubblici ovunque negli ultimi 15 anni, perché non avevo abbastanza soldi per i taxi. Anche se non mi mancano tutti gli aspetti, mi rendo conto, stranamente, che mi mancano parti di esso.

Giorno 8: come diavolo faccio a donare?
Mi impegno a donare soldi ogni mese. (Mi sono persino fatto un piccolo calendario tascabile tipo avvento da appendere al muro e tenere traccia di quanto sto donando.) Come faccio? Non posso andare all'ufficio di Medici Senza Frontiere e Caschi Bianchi e consegnare loro un mucchio di banconote da 20 dollari piegate come pago la mia babysitter. Non dono nulla questo mese. Farò una donazione il mese prossimo, ma sono un po' seccato per aver rovinato la mia serie.

Giorno 9: Ehm, che mi dici di Amazon?
Il nostro spremiagrumi si rompe. Vado online e trovo uno spremiagrumi che amo ma non posso comprarlo perché sembra essere venduto solo tramite Amazon e non posso passeggiare fino al Trading Post di Ye Olde Jeff Bezos e dire: "Beh, come hai fatto questa bella mattina. Prenderò lo spremiagrumi, 2 metri di tessuto di calicò e 20 libbre di zucchero di canna". Scrivo la frase "cose ​​da comprare online quando questo stupido mese sarà finito" in cima a un pezzo di carta. Sotto, scrivo "Spremiagrumi".

Giorno 10: I contanti rendono difficile essere premurosi.
Mi rendo conto che devo comprare un regalo di compleanno per qualcuno ma non posso ordinarlo online come farei spesso, perché di nuovo, non posso comprare nulla online.

Giorno 13: vado a Target.
Il mio arcinemico è Target. Non mi piace spendere soldi (è per questo che ho deciso di fare un esperimento che pensavo mi avrebbe aiutato a diventare ancora più frugale) e Target non vuole altro che privarmi dei miei soldi, perché hanno così tante cose che sono assolutamente adorabile e simpatico. Compro il regalo di compleanno, un paio di scarpe per mio figlio di 4 anni (ne ha bisogno e io ho rimandato), mutande (ne ho bisogno e le ho rimandate), vitamine, detersivo e Pasqua candy, which will inevitably give me more cavities, which will necessitate more Cab/Lyft/Mass Transit rides to the dentist because if there is one thing I have learned about myself, it is that I do not learn from my mistakes.

I spend under $80 at Target. This is a victory. I usually spend closer to $180. Facilmente. And I am never sure what it is that I'm buying that is making it that high. Stationery? Sugarless gum? A 24-pack of crayons? HOW IS IT A HUNDRED AND EIGHTY DOLLARS? (These surprising reasons could be why you spend more money than you should.)

Day 16: No cash minimum!
I go to P&K Fruit Market. There is a $10 minimum on credit card purchases, which usually means that in addition to the two things I need, I must pick up six things I don't need, and which usually go bad before I can eat them. Paying with cash allowed me to pay the $1.89 for my two bunches of scallions and a couple of loose carrots and walk out the door without trying to figure out how many mangoes would put me over the $10 limit. (Choosing organic food really can cost you less. Don't believe it? Check out these seven examples.)

Day 19: I failed.
Months ago, we had made plans to visit a friend in another part of New Jersey. A cab to get there will be close to $100 each way. Mass transit will easily take us several hours in each direction, and will be unbearable because we are traveling with two young children. While I am angry at myself, I allow myself to use my Lyft app because I just can't. Mi dispiace.

Day 21: Debt, paid. Albeit in a creepy way.
I owe a friend $300 for something she picked up for me a while ago. I pay her back with an enormous wad of bills and she looks at me like a confused peasant who has wandered into the Dark Ages.

Day 22: In which I read an actual book. Like, a real paper one.
I consider downloading a new book to the Kindle app on my phone, but realize I am not allowed to do that and so go to my bookshelf and find a book I bought months ago on a whim. It winds up being good. I add the Kindle book to my "list of things to buy when this stupid month is over."

Day 23: I take out a lot of cash.
Even though the experiment is almost over, I go to an ATM and take out $300, because I have to do a big grocery haul in a day or two.

Day 23 (Several hours later): I lose my wallet.
I have lost my wallet with over $300 dollars in it. I have nine heart attacks. I curse myself for agreeing to write this article. I curse myself for being so careless&mdashfor leaving it in the zippered pocked on my baby carrier that I am always opening and closing. I curse my general scatterbrained personality, and I go to a physical therapy appointment and explain that I cannot pay them today because I have no wallet, and then do all my boring sciatica exercises with the heated fervor and emotional instability of Michael Douglas in Falling Down. I am furious. (Losing your wallet isn't a common trait of sciatica sufferers, but here's how to better understand what those who suffer from this condition are really going through&mdashand how to cope if you're the unlucky one.)

Day 23 (Several hours later): I find my wallet.
It somehow fell out of the carrier and landed behind a large wall of bookshelves. I have not lost $300. My heart goes back to a normal heartbeat-type pace.

Day 28: The Metro hates me and my cash.
I miss two subway trains because I am trying to buy a Metrocard with cash and the machine is continually rejecting my bills.

Day 29: Cheap and charitable, that's me.
While I can't make large donations, I've started giving money to street performers or homeless people, because I always have dollar bills on me. Sempre. I don't know if that is good, because it's a direct person you're giving it to, or bad because maybe they'll spend it on something stupid like I probably would, but either way, that's what's happened.

Il wrap up
And just like that, I am done. Did I enjoy the month? No, non l'ho fatto. I would absolutely not recommend it for people who don't have cars. But it wasn't all bad. I was super impressed at how little money I spent in Target. And I think about money a lot more now when I'm spending it. I try to have some cash on me at all times, whereas before I would have almost none. I find it particularly helpful when it comes to buying food&mdashI don't buy too much at one time anymore, which means I don't have to watch it go bad and get teary over wasted mangoes. (Next time you go grocery shopping, make these 8 simple swaps to save money.)

And any undertaking in which I learn something about myself is a plus. When life gives you lemons (even if you are not allowed by go online and buy yourself a new juicer) it is still possible to make at least a small batch of lemonade.


How Different Types of Food Effect Satiety (Feeling Full)

God originally created our bodies with the amazing ability to maintain homeostasis – to stay the same. When you read the stories in the Bible or history in general, they aren’t constantly talking about counting calories or macros or planning out meals to make sure that everyone eats the right amount and the right types of food. Eating wasn’t supposed to be as complicated as our modern world has made it.

We have this amazing ability in which our brains tell us when we are hungry and our brain is also able to tell us when we are full and have had enough. The interesting thing is that different types of food send different signals to our brain about hunger and satiety.

Let’s compare eating a 6 oz cut of filet mignon to drinking a 32 oz Big Gulp Coke. The filet has 330 calories. The soda has 410 calories. Which one will make you feel more full? I hope you said, “the steak”, even though it has fewer calories and fewer ounces. Now, which one will give your body energy? Both, but in very different ways. Depending on how you cooked it, your steak has only protein and fat (meat does not have any naturally occurring carbohydrates). But your soda has all carbohydrates, with no fat or protein.

Your body can use the carbohydrates in your soda immediately for energy and it can convert the extra into glycogen for later energy needs. But if your glycogen stores are already full, that extra goes straight into fat storage. And your body is left without any of the crucial fats or proteins necessary to actually keep you alive and well. And your brain is smart enough to say, “hey, I’m still hungry, give me more food!” Not because you need more calories, but because you need more nutrition.

Your steak on the other hand, although it has fewer calories, is much more likely to give you feelings of satiety (although you may need more than just the steak to feel truly full, depending on what else you’ve eaten throughout your day). The steak is able to provide your body with the crucial protein and fat it needs to build and repair cells and keep your brain functioning well.

There are many factors related to satiety. And much of it still confuses many researchers, we don’t fully understand the complexities of how our bodies decide when we are full or not. But we have learned some important lessons. First of all, the type of food that tends to be most satiating is protein. If you are struggling with feeling hungry all the time, it is likely that you are not eating enough protein with your meals. In our culture, we tend to snack all the time, but we snack on chips, crackers, granola bars, and maybe a fruit or vegetable if we’re trying to be really healthy. But none of these things contain a whole lot of protein, so they often don’t last very long.

Complex carbohydrates are the next type of food that help us feel full. These are included in things like “whole grains” and fruits and (non-starchy) vegetables. A bowl of oatmeal will make you feel more satiated than a candy bar because the carbs are complex in the oatmeal and take longer for our body to break down.


Dr John’s Take on The Plant Paradox

Dr. Gundry uses an easy-to-digest diet to help repair the gut from the so-called lectin damage. I agree that taking these foods out of the diet is part of the gut repair process. But I would not call the damage “lectin damage.”

I would call it a broken-down digestive system from too many processed, out-of-season, refined foods and oils laced with pesticides that kill microbes in our mouths that make digestive enzymes needed to digest and break down these foods.

Dr. Gundry does talk about the seasonal nature of fruits and that they should only be eaten once a year, in late summer, during their ripe season. But this concept is true for all foods. Nature has been rotating foods seasonally for billions of years and we seem to have evolved to need a break from one seasonal nutrient to another. The nutritional cycle, which I write about in The 3-Season Diet, is an annual cycle. It takes a full year (not a day) to get all our nutritional needs met.

Plant-based antinutrients change from winter to spring to summer. The primary fuel we burn changes from fats in the winter/spring to carbs in the summer/fall. Gut bugs also change seasonally, suggesting once again that we should change our diets with the seasons. 13,14

Eating pesticide- and glyphosate-sprayed, highly processed, and refined wheat and bread three times a day, 365 days a year, will break down anyone’s digestive system and make you sick. It is not the wheat or lectins or type of dairy—it is overeating the same foods, out of season, sprayed with pesticides and preserved with ultra-processed vegetables oils that are 100% indigestible.

No doubt taking starch out of your diet will help you lose weight, as starch is a fall-harvested macronutrient we evolved to need in order to store energy and insulate for winter. The problem with these low-starch diets is that, like most diets, most folks fall off the wagon.

What if we just ate whole foods (no processing) with most of them eaten in the season in which they grow? This is the basis of Ayurvedic, Centenarian, Mediterranean, Ancestral, and most traditional diets around the world. Eating seasonally, while initially avoiding some hard-to-digest foods, while rebooting digestive strength, is how to get started.

Learn more on how to digest like an 18-year-old again without having to continually take foods out of your diet with my Digestive Health articles.

Think not what foods you should avoid, but what foods you should eat more!


Guarda il video: 7 Cara Jenius untuk Menyelinapkan Makanan ke Bioskop 2! Ide gila dan momen lucu oleh RATATA (Ottobre 2021).