Nuove ricette

Danny Meyer afferma che la politica di "non mancia" ha reso uno dei suoi ristoranti più redditizi che mai

Danny Meyer afferma che la politica di

Il ristorante The Modern di Danny Meyer riporta il suo mese più redditizio di sempre dopo aver posto fine a una politica di mance

Facebook/Wikimedia Commons

Un profitto maggiore è solo la punta dell'iceberg per ristoranti senza mancia come The Modern.

Con un'ondata crescente di ristoranti che implementano nuove politiche di non mancia, la maggior parte degli addetti ai lavori si sta chiedendo se sia la scelta più vantaggiosa per dipendenti e clienti. Ma per quanto riguarda il ristorante stesso?

In un'intervista a il Freakonomics podcast, il ristoratore Danny Meyer ha spiegato che il mese successivo all'attuazione della sua politica di non mancia al The Modern nel Museum of Modern Art è stato il mese più redditizio di sempre per il ristorante.

"Fare la cosa giusta è la cosa più redditizia", ​​ha detto. "Non avrei mai immaginato che saremmo già stati redditizi così presto, pensavo che sarebbe stata una lunga fatica".

Il Modern è stato il primo dei ristoranti Meyer ad adottare la politica "Ospitalità inclusa". Anche se il ristorante ha dovuto recuperare i fondi persi dalle mance concedendo aumenti ai gestori e ai server, ha comunque avuto la meglio. Come mai? Secondo Meyer, il mese redditizio è dovuto al ronzio che circonda la sua nuova politica, che ha ricevuto recensioni per lo più favorevoli.


Abbiamo chiesto a 8 baristi di condividere le loro opinioni su come una politica di non mancia avrebbe influito sul loro lavoro

Danny Meyer, l'uomo dietro lo Shake Shack਎mpire e Union Square Hospitality Group, ha scioccato il mondo del cibo il mese scorso quando ha annunciato i suoi piani per eliminare la mancia nei suoi 13 ristoranti a servizio completo a New York entro la fine del 2016. Anche per qualcuno considerato un visionario nel suo campo, il suo piano richiede un grande atto di fede sia dai clienti che dai dipendenti del settore.

Meyer pagherà a tutti i lavoratori, inclusi i camerieri, i baristi e il personale BOH, un “living paid” (o un salario orario fisso più alto che rifletterà fattori come l'esperienza e l'anzianità). Da nessuna parte sul conto ci sarà una linea riservata alla mancia.

Se ritieni che la sua idea sia semplicemente idealistica, ripensaci: altri ristoranti hanno già iniziato a seguire l'esempio di Meyer. Crab Shack di Joe ha appena iniziato a testare un modello senza mance e molti ristoratori di alto profilo, incluso Tom Colicchio, hanno eliminato completamente le mance.

Sebbene questi cambiamenti siano stati discussi principalmente in termini di camerieri e personale di cucina, dobbiamo ancora esaminare਌ome potrebbero influire sulla vita dei baristi. Ora che la mancia del 20% è lo standard del settore per prendersi cura del tuo barista, anche loro sono in grado di sentire direttamente gli effetti, ma in modi diversi. Dal momento che i bar di solito non hanno posizioni FOH e BOH, ci sono una tendenza per questi frombolieri di bevandeਊ sentirsi più proprietari dei loro ruoli e ad assumersi maggiori responsabilità per l'esperienza a portata di mano.

Per avere un'idea migliore della loro prospettiva, abbiamo chiesto ai baristi਍i condividere i loro pensieri su questo cambiamento monumentale e su quali tipi di costi e benefici potrebbe presentare per loro in futuro.


Abbiamo chiesto a 8 baristi di condividere le loro opinioni su come una politica di non mancia avrebbe influito sul loro lavoro

Danny Meyer, l'uomo dietro lo Shake Shack਎mpire e Union Square Hospitality Group, ha scioccato il mondo del cibo il mese scorso quando ha annunciato i suoi piani per eliminare la mancia nei suoi 13 ristoranti a servizio completo a New York entro la fine del 2016. Anche per qualcuno considerato un visionario nel suo campo, il suo piano richiede un grande atto di fede sia dai clienti che dai dipendenti del settore.

Meyer pagherà a tutti i lavoratori, inclusi i camerieri, i baristi e il personale BOH, un “living paid” (o un salario orario fisso più alto che rifletterà fattori come l'esperienza e l'anzianità). Da nessuna parte sul conto ci sarà una linea riservata alla mancia.

Se ritieni che la sua idea sia semplicemente idealistica, ripensaci: altri ristoranti hanno già iniziato a seguire l'esempio di Meyer. Crab Shack di Joe ha appena iniziato a testare un modello senza mance e molti ristoratori di alto profilo, incluso Tom Colicchio, hanno eliminato completamente le mance.

Sebbene questi cambiamenti siano stati discussi principalmente in termini di camerieri e personale di cucina, dobbiamo ancora esaminare਌ome potrebbero influire sulla vita dei baristi. Ora che la mancia del 20% è lo standard del settore per prendersi cura del tuo barista, anche loro sono in grado di sentire direttamente gli effetti, ma in modi diversi. Dal momento che i bar di solito non hanno posizioni FOH e BOH, ci sono una tendenza per questi frombolieri di bevandeਊ sentirsi più proprietari dei loro ruoli e ad assumersi maggiori responsabilità per l'esperienza a portata di mano.

Per avere un'idea migliore della loro prospettiva, abbiamo chiesto ai baristi਍i condividere i loro pensieri su questo cambiamento monumentale e su quali tipi di costi e benefici potrebbe presentare per loro in futuro.


Abbiamo chiesto a 8 baristi di condividere le loro opinioni su come una politica di non mancia avrebbe influito sul loro lavoro

Danny Meyer, l'uomo dietro lo Shake Shack਎mpire e Union Square Hospitality Group, ha scioccato il mondo del cibo il mese scorso quando ha annunciato i suoi piani per eliminare la mancia nei suoi 13 ristoranti a servizio completo a New York entro la fine del 2016. Anche per qualcuno considerato un visionario nel suo campo, il suo piano richiede un grande atto di fede sia dai clienti che dai dipendenti del settore.

Meyer pagherà a tutti i lavoratori, inclusi i camerieri, i baristi e il personale BOH, un “living paid” (o un salario orario fisso più alto che rifletterà fattori come l'esperienza e l'anzianità). Da nessuna parte sul conto ci sarà una linea riservata alla mancia.

Se ritieni che la sua idea sia semplicemente idealistica, ripensaci: altri ristoranti hanno già iniziato a seguire l'esempio di Meyer. Crab Shack di Joe ha appena iniziato a testare un modello senza mance e molti ristoratori di alto profilo, incluso Tom Colicchio, hanno eliminato completamente le mance.

Sebbene questi cambiamenti siano stati discussi principalmente in termini di camerieri e personale di cucina, dobbiamo ancora esaminare਌ome potrebbero influire sulla vita dei baristi. Ora che la mancia del 20% è lo standard del settore per prendersi cura del tuo barista, anche loro sono in grado di sentire direttamente gli effetti, ma in modi diversi. Dal momento che i bar di solito non hanno posizioni FOH e BOH, ci sono una tendenza per questi frombolieri di bevandeਊ sentirsi più proprietari dei loro ruoli e ad assumersi maggiori responsabilità per l'esperienza a portata di mano.

Per avere un'idea migliore della loro prospettiva, abbiamo chiesto ai baristi਍i condividere i loro pensieri su questo cambiamento monumentale e su quali tipi di costi e benefici potrebbe presentare per loro in futuro.


Abbiamo chiesto a 8 baristi di condividere le loro opinioni su come una politica di non mancia avrebbe influito sul loro lavoro

Danny Meyer, l'uomo dietro lo Shake Shack਎mpire e Union Square Hospitality Group, ha scioccato il mondo del cibo il mese scorso quando ha annunciato i suoi piani per eliminare la mancia nei suoi 13 ristoranti a servizio completo a New York entro la fine del 2016. Anche per qualcuno considerato un visionario nel suo campo, il suo piano richiede un grande atto di fede sia dai clienti che dai dipendenti del settore.

Meyer pagherà a tutti i lavoratori, inclusi i camerieri, i baristi e il personale BOH, un “living paid” (o un salario orario fisso più alto che rifletterà fattori come l'esperienza e l'anzianità). Da nessuna parte sul conto ci sarà una linea riservata alla mancia.

Se ritieni che la sua idea sia semplicemente idealistica, ripensaci: altri ristoranti hanno già iniziato a seguire l'esempio di Meyer. Crab Shack di Joe ha appena iniziato a testare un modello senza mance e molti ristoratori di alto profilo, incluso Tom Colicchio, hanno eliminato completamente le mance.

Sebbene questi cambiamenti siano stati discussi principalmente in termini di camerieri e personale di cucina, dobbiamo ancora esaminare਌ome potrebbero influire sulla vita dei baristi. Ora che la mancia del 20% è lo standard del settore per prendersi cura del tuo barista, anche loro sono in grado di sentire direttamente gli effetti, ma in modi diversi. Dal momento che i bar di solito non hanno posizioni FOH e BOH, ci sono una tendenza per questi frombolieri di bevandeਊ sentirsi più proprietari dei loro ruoli e ad assumersi maggiori responsabilità per l'esperienza a portata di mano.

Per avere un'idea migliore della loro prospettiva, abbiamo chiesto ai baristi਍i condividere i loro pensieri su questo cambiamento monumentale e su quali tipi di costi e benefici potrebbe presentare per loro in futuro.


Abbiamo chiesto a 8 baristi di condividere le loro opinioni su come una politica di non mancia avrebbe influito sul loro lavoro

Danny Meyer, l'uomo dietro lo Shake Shack਎mpire e Union Square Hospitality Group, ha scioccato il mondo del cibo il mese scorso quando ha annunciato i suoi piani per eliminare la mancia nei suoi 13 ristoranti a servizio completo a New York entro la fine del 2016. Anche per qualcuno considerato un visionario nel suo campo, il suo piano richiede un grande atto di fede sia dai clienti che dai dipendenti del settore.

Meyer pagherà a tutti i lavoratori, inclusi i camerieri, i baristi e il personale BOH, un “living paid” (o un salario orario fisso più alto che rifletterà fattori come l'esperienza e l'anzianità). Da nessuna parte sul conto ci sarà una linea riservata alla mancia.

Se ritieni che la sua idea sia semplicemente idealistica, ripensaci: altri ristoranti hanno già iniziato a seguire l'esempio di Meyer. Crab Shack di Joe ha appena iniziato a testare un modello senza mance e molti ristoratori di alto profilo, incluso Tom Colicchio, hanno eliminato completamente le mance.

Sebbene questi cambiamenti siano stati discussi principalmente in termini di camerieri e personale di cucina, dobbiamo ancora esaminare਌ome potrebbero influire sulla vita dei baristi. Ora che la mancia del 20% è lo standard del settore per prendersi cura del tuo barista, anche loro sono in grado di sentire direttamente gli effetti, ma in modi diversi. Dal momento che i bar di solito non hanno posizioni FOH e BOH, ci sono una tendenza per questi frombolieri di bevandeਊ sentirsi più proprietari dei loro ruoli e ad assumersi maggiori responsabilità per l'esperienza a portata di mano.

Per avere un'idea migliore della loro prospettiva, abbiamo chiesto ai baristi਍i condividere i loro pensieri su questo cambiamento monumentale e su quali tipi di costi e benefici potrebbe presentare per loro in futuro.


Abbiamo chiesto a 8 baristi di condividere le loro opinioni su come una politica di non mancia avrebbe influito sul loro lavoro

Danny Meyer, l'uomo dietro lo Shake Shack਎mpire e Union Square Hospitality Group, ha scioccato il mondo del cibo il mese scorso quando ha annunciato i suoi piani per eliminare la mancia nei suoi 13 ristoranti a servizio completo a New York entro la fine del 2016. Anche per qualcuno considerato un visionario nel suo campo, il suo piano richiede un grande atto di fede sia dai clienti che dai dipendenti del settore.

Meyer pagherà a tutti i lavoratori, inclusi i camerieri, i baristi e il personale BOH, un “living paid” (o un salario orario fisso più alto che rifletterà fattori come l'esperienza e l'anzianità). Da nessuna parte sul conto ci sarà una linea riservata alla mancia.

Se ritieni che la sua idea sia semplicemente idealistica, ripensaci: altri ristoranti hanno già iniziato a seguire l'esempio di Meyer. Crab Shack di Joe ha appena iniziato a testare un modello senza mance e molti ristoratori di alto profilo, incluso Tom Colicchio, hanno eliminato completamente le mance.

Sebbene questi cambiamenti siano stati discussi principalmente in termini di camerieri e personale di cucina, dobbiamo ancora esaminare਌ome potrebbero influire sulla vita dei baristi. Ora che la mancia del 20% è lo standard del settore per prendersi cura del tuo barista, anche loro sono in grado di sentire direttamente gli effetti, ma in modi diversi. Dal momento che i bar di solito non hanno posizioni FOH e BOH, ci sono una tendenza per questi frombolieri di bevandeਊ sentirsi più proprietari dei loro ruoli e ad assumersi maggiori responsabilità per l'esperienza a portata di mano.

Per avere un'idea migliore della loro prospettiva, abbiamo chiesto ai baristi਍i condividere i loro pensieri su questo cambiamento monumentale e su quali tipi di costi e benefici potrebbe presentare per loro in futuro.


Abbiamo chiesto a 8 baristi di condividere le loro opinioni su come una politica di non mancia avrebbe influito sul loro lavoro

Danny Meyer, l'uomo dietro lo Shake Shack਎mpire e Union Square Hospitality Group, ha scioccato il mondo del cibo il mese scorso quando ha annunciato i suoi piani per eliminare la mancia nei suoi 13 ristoranti a servizio completo a New York entro la fine del 2016. Anche per qualcuno considerato un visionario nel suo campo, il suo piano richiede un grande atto di fede sia dai clienti che dai dipendenti del settore.

Meyer pagherà a tutti i lavoratori, inclusi i camerieri, i baristi e il personale BOH, un “living paid” (o un salario orario fisso più alto che rifletterà fattori come l'esperienza e l'anzianità). Da nessuna parte sul conto ci sarà una linea riservata alla mancia.

Se ritieni che la sua idea sia semplicemente idealistica, ripensaci: altri ristoranti hanno già iniziato a seguire l'esempio di Meyer. Crab Shack di Joe ha appena iniziato a testare un modello senza mance e molti ristoratori di alto profilo, incluso Tom Colicchio, hanno eliminato completamente le mance.

Sebbene questi cambiamenti siano stati discussi principalmente in termini di camerieri e personale di cucina, dobbiamo ancora esaminare਌ome potrebbero influire sulla vita dei baristi. Ora che la mancia del 20% è lo standard del settore per prendersi cura del tuo barista, anche loro sono in grado di sentire direttamente gli effetti, ma in modi diversi. Dal momento che i bar di solito non hanno posizioni FOH e BOH, ci sono una tendenza per questi frombolieri di bevandeਊ sentirsi più proprietari dei loro ruoli e ad assumersi maggiori responsabilità per l'esperienza a portata di mano.

Per avere un'idea migliore della loro prospettiva, abbiamo chiesto ai baristi਍i condividere i loro pensieri su questo cambiamento monumentale e su quali tipi di costi e benefici potrebbe presentare per loro in futuro.


Abbiamo chiesto a 8 baristi di condividere le loro opinioni su come una politica di non mancia avrebbe influito sul loro lavoro

Danny Meyer, l'uomo dietro lo Shake Shack਎mpire e Union Square Hospitality Group, ha scioccato il mondo del cibo il mese scorso quando ha annunciato i suoi piani per eliminare la mancia nei suoi 13 ristoranti a servizio completo a New York entro la fine del 2016. Anche per qualcuno considerato un visionario nel suo campo, il suo piano richiede un grande atto di fede sia dai clienti che dai dipendenti del settore.

Meyer pagherà a tutti i lavoratori, inclusi i camerieri, i baristi e il personale BOH, un “living paid” (o un salario orario fisso più alto che rifletterà fattori come l'esperienza e l'anzianità). Da nessuna parte sul conto ci sarà una linea riservata alla mancia.

Se ritieni che la sua idea sia semplicemente idealistica, ripensaci: altri ristoranti hanno già iniziato a seguire l'esempio di Meyer. Crab Shack di Joe ha appena iniziato a testare un modello senza mance e molti ristoratori di alto profilo, incluso Tom Colicchio, hanno eliminato completamente le mance.

Sebbene questi cambiamenti siano stati discussi principalmente in termini di camerieri e personale di cucina, dobbiamo ancora esaminare਌ome potrebbero influire sulla vita dei baristi. Ora che la mancia del 20% è lo standard del settore per prendersi cura del tuo barista, anche loro sono in grado di sentire direttamente gli effetti, ma in modi diversi. Dal momento che i bar di solito non hanno posizioni FOH e BOH, ci sono una tendenza per questi frombolieri di bevandeਊ sentirsi più proprietari dei loro ruoli e ad assumersi maggiori responsabilità per l'esperienza a portata di mano.

Per avere un'idea migliore della loro prospettiva, abbiamo chiesto ai baristi਍i condividere i loro pensieri su questo cambiamento monumentale e su quali tipi di costi e benefici potrebbe presentare per loro in futuro.


Abbiamo chiesto a 8 baristi di condividere le loro opinioni su come una politica di non mancia avrebbe influito sul loro lavoro

Danny Meyer, l'uomo dietro lo Shake Shack਎mpire e Union Square Hospitality Group, ha scioccato il mondo del cibo il mese scorso quando ha annunciato i suoi piani per eliminare la mancia nei suoi 13 ristoranti a servizio completo a New York entro la fine del 2016. Anche per qualcuno considerato un visionario nel suo campo, il suo piano richiede un grande atto di fede sia dai clienti che dai dipendenti del settore.

Meyer pagherà a tutti i lavoratori, inclusi i camerieri, i baristi e il personale BOH, un “living paid” (o un salario orario fisso più alto che rifletterà fattori come l'esperienza e l'anzianità). Da nessuna parte sul conto ci sarà una linea riservata alla mancia.

Se ritieni che la sua idea sia semplicemente idealistica, ripensaci: altri ristoranti hanno già iniziato a seguire l'esempio di Meyer. Crab Shack di Joe ha appena iniziato a testare un modello senza mance e molti ristoratori di alto profilo, incluso Tom Colicchio, hanno eliminato completamente le mance.

Sebbene questi cambiamenti siano stati discussi principalmente in termini di camerieri e personale di cucina, dobbiamo ancora esaminare਌ome potrebbero influire sulla vita dei baristi. Ora che la mancia del 20% è lo standard del settore per prendersi cura del tuo barista, anche loro sono in grado di sentire direttamente gli effetti, ma in modi diversi. Dal momento che i bar di solito non hanno posizioni FOH e BOH, ci sono una tendenza per questi frombolieri di bevandeਊ sentirsi più proprietari dei loro ruoli e ad assumersi maggiori responsabilità per l'esperienza a portata di mano.

Per avere un'idea migliore della loro prospettiva, abbiamo chiesto ai baristi਍i condividere i loro pensieri su questo cambiamento monumentale e su quali tipi di costi e benefici potrebbe presentare per loro in futuro.


Abbiamo chiesto a 8 baristi di condividere le loro opinioni su come una politica di non mancia avrebbe influito sul loro lavoro

Danny Meyer, l'uomo dietro lo Shake Shack਎mpire e Union Square Hospitality Group, ha scioccato il mondo del cibo il mese scorso quando ha annunciato i suoi piani per eliminare la mancia nei suoi 13 ristoranti a servizio completo a New York entro la fine del 2016. Anche per qualcuno considerato un visionario nel suo campo, il suo piano richiede un grande atto di fede sia dai clienti che dai dipendenti del settore.

Meyer pagherà a tutti i lavoratori, inclusi camerieri, baristi e personale BOH, un “living paid” (o un salario orario fisso più alto che rifletterà fattori come l'esperienza e l'anzianità). Da nessuna parte sul conto ci sarà una linea riservata alla mancia.

Se ritieni che la sua idea sia semplicemente idealistica, ripensaci: altri ristoranti hanno già iniziato a seguire l'esempio di Meyer. Crab Shack di Joe ha appena iniziato a testare un modello senza mance e molti ristoratori di alto profilo, incluso Tom Colicchio, hanno eliminato completamente le mance.

Sebbene questi cambiamenti siano stati discussi principalmente in termini di camerieri e personale di cucina, dobbiamo ancora esaminare਌ome potrebbero influire sulla vita dei baristi. Ora che la mancia del 20% è lo standard del settore per prendersi cura del tuo barista, anche loro sono in grado di sentire direttamente gli effetti, ma in modi diversi. Dal momento che i bar di solito non hanno posizioni FOH e BOH, ci sono una tendenza per questi frombolieri di bevandeਊ sentirsi più proprietari dei loro ruoli e ad assumersi maggiori responsabilità per l'esperienza a portata di mano.

Per avere un'idea migliore del loro punto di vista, abbiamo chiesto ai baristi਍i condividere i loro pensieri su questo cambiamento monumentale e su quali tipi di costi e benefici potrebbe presentare per loro in futuro.


Guarda il video: Danny Meyer: Tipping system has lost any value it had (Ottobre 2021).